PRESS KIT ITA

SIREN – EPK

BIOGRAFIA

BIO BREVE (330 BATTUTE)

I Siren sono una rock band italiana (Pesaro), formata nel Gennaio 2013 e composta da: Jack Nardini (chitarra solista, cori), Marcus Kawaka (basso, seconda voce), Mark “Spud” Mckenzie (batteria, percussioni) e Samuel Frondero (cantante, chitarra).

Hanno, ad oggi, prodotto l’album “The Row” uscito ad Ottobre 2014 con Red Cat Records.

BIO MEDIA (900 BATTUTE)

I Siren sono una rock band italiana (Pesaro), formata nel Gennaio 2013 da un idea di Jack Nardini (chitarra solista, cori, synth).

La band é composta da Marcus Kawaka (basso, seconda voce, synth), Mark “Spud” Mckenzie (batteria, percussioni), con i quali ha frequentato le scuole superiori e Samuel Frondero (cantante, chitarra) amico d’ infanzia, insieme, in occasioni e tempi diversi, avevano già collaborato a vari progetti musicali.

Dopo circa un anno di lavoro, nel Marzo 2014, termina la registrazione del loro primo album “The Row”(registrato nello studio Waves di Paolo Rossi a Pesaro) un album di 11 brani interamente pensato, scritto, arrangiato e composto dalla band.

A Luglio 2015 disputano e si aggiudicano il primo posto, tra oltre 700 band, la finale del contest Emergenza Festival all’Alcatraz di Milano.

I Siren sono attualmente impegnati, nella produzione del nuovo album e in vari Live.

BIO LUNGA (3530 BATTUTE)

I Siren sono una rock band italiana (Pesaro), nata da un idea di Jack Nardini (chitarra solista, synth, cori).

La band é composta da Marcus Kawaka (basso, seconda voce, synth), Mark “Spud” McKenzie (batteria, percussioni), con i quali ha frequentato le scuole superiori e Samuel Frondero (cantante, chitarra) amico d’infanzia. Insieme, in occasioni e tempi diversi, avevano già collaborato a vari progetti musicali già dal 2002, ma solo nel Gennaio del 2013 è nata la band in questa formazione.

Dopo circa un anno di lavoro, nel Marzo 2014, termina la registrazione del loro primo album “The Row”(registrato nello studio Waves di Paolo Rossi a Pesaro) un album di 11 brani interamente pensato, scritto, arrangiato e composto dalla band.

Il nome “Siren” prende spunto dalla statua di una sirena situata nel ristorante del padre di Mark, luogo nel quale, nelle prime fasi della loro carriera, avvenivano le prove: “…Il nome “Siren” ci è sembrato subito adeguato, non solo per il suono e la semplicità ma, anche, per il doppio significato che gli si può attribuire: da un lato le sirene che, nell’Odissea, con il loro canto stregavano i marinai; dall’altro la rumorosa sirena di un’auto della polizia. Noi crediamo di essere un po’ tutt’e due le cose. Poi la statua era nuda…”

Tra le maggiori influenze si possono riconoscere Queens Of The Stone Age, Foo Fighters, Muse ma anche Rammstein, System Of A Down e Nirvana che, come dice la band: “…pur non essendo proprio vicine in termini di sound, si può dire che queste band ci hanno musicalmente cresciuti, qualcosa di loro è probabilmente insito nel nostro modo di fare e pensare la musica”.

Nell’Agosto 2014 i Siren firmano con Alice Cortella il loro primo contratto discografico con la Red Cat Records di Firenze.

A Gennaio 2015 esce il video del loro primo singolo Dr. Saint che, in pochi mesi, raggiunge le 500.000 visualizzazioni. Il video parla di una sorta di personificazione (Dr. Saint) del sistema che osserva e governa la società, con i disastrosi risultati a cui ogni giorno si assiste e che contribuiamo a generare.

Tutto è presentato in chiave ironica e non catastrofista, rendendo “il dottore” un goffo e grottesco personaggio e, gli eventi infausti che lo accompagnano, sono un frutto della sua incompetenza e del suo comportamento maldestro e non di mera malvagità, che comunque in parte, come per molti esseri umani, ne caratterizza l’essenza (un po’ il riassunto delle classi dirigenti).

Si può notare non una vera e propria critica alla società, ma una descrizione più o meno oggettiva di ciò che vi succede, con serena rassegnazione agli eventi.

Questa sorta di “nichilismo giocoso”  è facilmente individuabile un po’ in tutto il primo lavoro della band.

A Febbraio 2015 firmano con Blob Agency di Francesco Lavorino, agenzia e ufficio stampa bolognese. La società non riesce a fornire alla band nessun servizio, ciò li costringe a chiudere la collaborazione a Febbraio del 2016, al termine di un primo infruttuoso anno di contratto, dopo diverse migliaia di euro in meno nelle tasche della band e nessuna data chiusa.

A Giugno 2015 suonano al Voobstock di Verbania in apertura ai Marta Sui Tubi.

A  Luglio 2015 disputano e si aggiudicano il primo posto, tra oltre 700 band, la finale del contest Emergenza Festival all’Alcatraz di Milano.

Ad Agosto dello stesso anno suonano (come primo premio per Emergenza Festival) al Taubertal Festival Di Rothenburg in Germania dividendo il palco con band del calibro di Offspring, Dropkick Murphys, Kyle Gass Project, Beatsteaks ecc.

I Siren sono attualmente (Dicembre 2016) impegnati, nella produzione del nuovo album insieme al loro attuale produttore Francesco Frilli e in vari Live.


…i nostri social


THE ROW

Per ascoltare i brani e leggere i testi, clicca sul pulsante accanto alle tracce (GO).

Copertina The Row

TRACKLIST

#01 SWAN’S TALE Go

#02 DR. SAINT Go

#03 MISSION Go

#04 LONELY DANCE Go

#05 TRACK ’92 Go

#06 LOVE IS GONE Go

#07 WAVE Go

#08 ROGER SABBATH Go

#09 CARPET Go

#10 SPIT Go

#11 FALLING DOWN Go

Puoi scaricare “The Row” dai seguenti link:
The Row HQ (wav)
The Row LQ (mp3)

OVERVIEW

“The Row” è il primo album in studio dei Siren, è stato pubblicato ad Ottobre 2014 dalla Red Cat Records, e registrato allo Studio Waves di Paolo Rossi (Pesaro).

I temi musicali all’interno dell’album sono piuttosto eterogenei seppur caratterizzati da un sound energico e per lo più orecchiabile dove trovano spazio vari altri strumenti quali: synth; tastiere; archi (violini, violoncelli); trombe e fisarmoniche il cui ruolo non è assolutamente marginale, ma di supporto o addirittura caratterizzante alcuni brani.

I testi, interamente composti, come le parti musicali, da tutta la band, sono per la maggior parte incentrati sul paradosso, la bilateralità, l’ironia e la brutalità degli eventi universali, accompagnati da una sorta di serena rassegnazione ad essi da un lato e una timida esortazione a reagire, evitando la presunzione di essere maestri di vita, dall’altro, dove spesso la società e il singolo individuo sono, con tutte le loro contraddizioni, protagonisti. Non mancano le introspezioni dove è piuttosto semplice e immediato, per i più, identificarsi. E’, inoltre, spesso lasciata all’ascoltatore la totale libertà di interpretazione o immaginazione del messaggio, rendendo così chiave di lettura del tema lo stato d’animo di chi ascolta.

TITOLO DELL’ALBUM

“The Row” letteralmente significa la fila, termine che molto bene rappresenta la società moderna dove tutti siamo in fila lungo la corrente comune ad aspettare il nostro turno, che a volte non arriva mai e ci ritroviamo ad aver sprecato la nostra vita in coda…. La società di massa, è la società del pieno e delle file, dove è difficile ragionare con la propria testa. Non fraintendiamoci, è normale che sia così, non siamo dei politicanti, ne tanto meno dei maestri di vita, non pensiamo che sia sbagliato in toto, ma che a volte sia giusto uscire dal coro per sentirsi un po’ più vivi.

“The Row” vuole essere una piccola provocazione e un timido incitamento ad abbandonare ogni tanto la fila, a sbandare, a essere uomini, quindi sbagliati per definizione.

ARTWORK

Per quel che riguarda la copertina, non è casuale il punto di vista da sotto il ponte, quello delle persone più lontane dalla società, ovvero quelle che hanno una visione esterna, più distaccata, e quindi leggermente più oggettiva di essa.

La città in lontananza è ciò che meglio rappresenta l’attuale punto evolutivo dell’uomo e il concetto di pieno e fila.

I colori sono un riassunto universale dell’essere umano dove il bianco e il nero rappresentano perfettamente il concetto di bene e male così com’è inteso oggi nel pensiero comune, in natura non esiste questo concetto, usando una definizione pressapochista e banale “tutto è relativo”; il rosso è il sangue, la morte che tutto regola:  al suo cospetto il bene e il male perdono il loro, già labile, significato.

L’attribuzione dei colori agli elementi è stata fatta puramente per fini grafici (la città non è intesa come il male).

Tutte le grafiche sono state realizzate ai Linchio Studio.


L’album è scaricabile da tutte le principali piattaforme online (digitale) e,

insieme al merchandise ufficiale, dallo store del nostro sito internet (copia fisica).

 


…i nostri social


FOTO

 

 

 

 

 

 

 

 

 


VIDEO


…i nostri social


LIVE

LINE UP

Samuel Frondero – Lead Vocals, Guitar
Jack Nardini – Lead Guitar, Vocals, Synth
Marcus Kawaka -Bass, Vocals, Synth
Mark “Spud” Mckenzie -Drums

STAGE PLAN

 

LISTA CONCERTI

Al Bocc Bar Gustoteca (Orciano di Pesaro) 24.05.’14
JumpOut    Festival (Pesaro) 01.06.’14
Baia Imperiale (Gabicce Monte PU) 08.06.’14
Anonima Sound Festival (Fermignano PU) 05.07.’14
Zoe Microfestival (Pesaro)11.07.’14
Grease (Pesaro) 09.08.’14
Scimmie (Milano) 31.08.’14
Da Chi Ragas (Fano PU) 14.09.’14
Fedi & Eri Caffè (Pesaro) 31.10.’14
Vidia Club (San Vittore FC) 01.11.’14
House Of Rock (Rimini) 10.12.’14
The Crash (Pesaro) 20.12.’14
House Of Rock (Rimini) 04.01.’14
Bar Paoletti (Fano PU) 16.01.’14
Fuori Tema (Urbino) 20.01.’15
Stazione Gauss (Pesaro) 20.02.’15
Legend Club (Milano) 12.03.’15
El Barrio     (Torino) 13.03.’15
Happy Days Cafè (Lucrezia PU) 04.04.’15
45 Giri Live Club (Giulianova TE) 11.04.’15
Fedi & Eri Caffè (Pesaro) 17.04.’15
James Joyce Irish Pub (Salerno) 02.05.’15
FFF 2015 (Lucrezia PU) 08.05.’15
Vidia Club (San Vittore FC) 23.05.’15
Voobstock 2015 (Verbania) 30.05.’15
Concerto del 2 Giugno (Pesaro) 02.06.’15
Dock’s 27 (Fano PU) 12.06.’15
Zona Roveri (Bologna) 21.06.’15
Alcatraz (Milano) 04.07.’15
Gli Stappati di Casa Ceres (Firenze) 09.07.’15
Palio dei Bracieri (Pesaro) 31.07.’15
Taubertal Festival (Rothenburg Ob Der Tauber Germania) 07.08.’15
Dock’s 27 (Fano PU) 09.10.’15
Fuoritema (Urbino) 13.10.’15
Red House (Pesaro) 17.10.’15
36 Harmony Pub (Mercatale PU) 31.10.’15
Circolo Arci La Serra (Recanati MC) 07.11.’15
Circolo Arci Bezziccheri (Pesaro) 20.11.’15
Fuga Music Room (Ascoli) 21.11.’15
Kokogena (Osimo AN) 05.12.’15
Circolo Arci la Pista (Montecalvo In Foglia PU) 12.12.’15
Circolo Arci C.r.s. Bottega (Bottega PU) 09.01.’16
Ex Mattatoio (Aprilia LT) 15.01.’16
Circolo arzilla (Santa Maria dell’Arizilla PU) 30.01.’16
Bradipop Club (Rimini)13.02.’16
Arci Rio Circoleso (Rio Salso PU) 27.02.’16
Lupin (Pozzo PU) 25.03.’16
Bardan (Fano PU)16.04.’16
Kokogena (Osimo AN) 23.04.’16
Lupin (Pozzo PU) 24.04.’16
Dock’s 27 (Fano PU) 13.05.’16
Lupin Motor Meeting (Pozzo PU) 11.06.’16
Miscela Rock Festival (Ivrea TO) 01.07.’16
Il Barile (Pesaro) 03.07.’16
Woodstock (Modena MO) 16.07.’16
Il Barile (Pesaro) 23.07.’16
X-Masters (Riccione RN) 01.09.’16
Caffe 603 (Lucrezia PU) 24.08.’16


…i nostri social